I social network fanno parte ormai della nostra vita quotidiana, e tutti, ma proprio tutti ne fanno uso. Nonostante Facebook sia ancora considerato il papà di tutti i social è Instagram il padrone indiscusso di questo prolifico quanto a tratti preoccupante mercato.

Oggi possiamo distinguere due tipologie di social: quelli quotidiani e quelli funzionali.

I Primi sono quelli che usiamo più volte a settimana o al giorno che contribuiscono a definire le nostre identità di relazione. Facebook ed Instagram per intenderci.

Ci sono poi i social funzionali, che utilizziamo saltuariamente poiché soddisfano un bisogno specifico e in questo caso i principali sono senza dubbio YouTube, Trip Advisor e Facebook Messenger

In questa panoramica il re indiscusso sembra essere proprio Instagram.

In Italia ha raggiunto quasi quota 16 milioni di iscritti (contro i 30 di Facebook) e nel mondo può contare su 900 milioni di utenti attivi, il 59% dei quali compresi in un’età che va dai 18 ai 29 anni.

Ma allora perchè Instagram sta prendendo sempre più piede rispetto a Facebook? La risposta è nella Generazione Z cioè tutte le persone nate dal 2000 al 2013 che rappresentano il futuro del panorama social italiano e non solo.

L'aspetto importante di questa generazione è il suo diffuso utilizzo di Internet sin dalla nascita, i cosiddetti nativi digitali, ovvero coloro che sono nati con lo smartphone in mano e che hanno sviluppato negli anni una tendenza sempre più crescente alla “forma” intesa come immagine vera e propria.

In questo contesto Instagram è il leader indiscusso. Il social network delle immagini per eccellenza.

Ci troviamo davanti sicuramente ad un aspetto sociale che fa riflettere ma che va di sicuro tenuto in considerazione per improntare future attività di marketing e il 2019 spalanca le porte a questa continua crescita.

Pin It